AGGRESSIONE RAZZISTA A DAISY OSAKUE

A MONCALIERI QUALCUNO HA LANCIATO UN UOVO SULLA FACCIA DELLA GIOVANE PROMESSA DELL'ATLETICA LEGGERA ITALIANA, DI ORIGINI NIGERIANE, FERENDOLA AD UN OCCHIO IN MANIERA SERIA.

Sono ormai undici le aggressioni a sfondo razzista da metà giugno ad oggi: i fatti gravi registrati sembrano addirittura in costante aumento e nelle cronache dei giornali non passa giorno che non venga denuciano un fatto di razzismo.

Nella notte tra domenica e lunedì Daisy Osakue, 22 anni e giovane promessa dell’atletica leggera italiana nelle discipline di lancio del disco e getto del peso, ha riportato una ferita all’occhio dopo avere subìto un’aggressione a Moncalieri, in provincia di Torino. Osakue ha raccontato di essere stata aggredita mentre tornava a casa poco dopo mezzanotte: è stata affiancata da un’auto con a bordo due uomini, uno dei quali le ha lanciato un uovo in faccia, colpendola a un occhio. Osakue, nata in Italia da genitori nigeriani, è stata poi portata all’ospedale Oftalmico di Torino: secondo Ansa, dovrà sottoporsi a un intervento alla cornea per rimuovere un frammento del guscio dell’uovo.

Le cause dell’aggressione non si conoscono ancora, e la polizia sta ancora cercando gli uomini a bordo dell’auto: diversi giornali hanno scritto che i Carabinieri hanno escluso il motivo razziale, e Repubblica dice che nei giorni scorsi era già stata segnalata alla polizia un’auto dalla quale erano state lanciate uova, da un pensionato e da tre donne.

«Io non voglio giocare la carta razzista o sessista» ha detto Osakue a Repubblica, «però a mio avviso stavano cercando una persona di colore, una ragazza, perché lì è una zona che solitamente viene utilizzata da prostitute». Una foto di Osakue subito dopo l’aggressione, con un occhio gonfio, è stata molto condivisa sui social network.


Cerca nel giornale

Forbes riprende le nostre denunce sui rifiuti scomparsi

The EU's Borders And Stability Are At Risk

Articoli consigliati

L'INCHIESTA RIFIUTI SUI MEDIA EUROPEI

SYRILIFOTELEGRAPH.MK
  

ANCHE IN GRECIA TROVA ENORME RISALTO LA NOTIZIA DEI 1300 CONTAINERS SCOMPARSI

Guarda la prima pagina della CNN in lingua greca

"

 

CONTAINER SCOMPARSI, ANCHE IN GRECIA SI PARLA DELL'INCHIESTA

LINK AL SITO

"


L'INCHIESTA DI PIANETA ITALIA NEWS VIENE RIPRESA ANCHE IN MACEDONIA

Il Telegraf, uno dei web site più importanti del Paese, decide di approfondire le nostre rivelazioni.   

Gestione rifiuti: l'intervista del 2011 a Roberto Saviano

Scienza

Grazie a due nuovi test genetici il tumore non farà più paura

Politica

Europa sotto attacco. Le stragi dell'ISIS nel tempo del ramadam