Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sei miliardi alla Libia per fermare i migranti?

 

 

La proposta è del Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani.
“Sei miliardi alla Libia per fermare il flusso dei migranti, la stessa cifra che è stata concessa alla Turchia ed utilizzata per chiudere il corridoio balcanico…”.
Sei miliardi, dice il Presidente Tajani, “per la formazione, il consolidamento politico, la realizzazione di campi nel Sud della Libia dove accogliere i profughi provenienti dal Niger, dal Ciad e dagli altri Paesi coinvolti nel flusso migratorio verso l’Europa…”.
Sicuri che sia una buona idea? Intanto c’è da mettere d’accordo, in Libia, gli attori in gioco.
Da una parte, il Governo di Tripoli guidato da Fayez al-Sarraj, quello riconosciuto dalle Nazioni Unite. Dall’altra, quello guidato dal generale Khalifa Belqasin Haftar, l’uomo della Cirenaica, che detiene il pieno controllo dell’area di Bengasi e mal sopporta la primazia di Tripoli. Divisi su tutto e chissà se in grado di individuare un accordo reale in presenza di risorse economiche la cui “spartizione” infuocherebbe gli animi.
Ed inoltre, ci sono le tribù del Sud, alcune delle quali affascinate dal richiamo dei combattenti dell’Isis che in Libia controllano vaste aree di territorio “a macchia di leopardo”.
L’odore dei soldi, a nostro parere, scatenerebbe meccanismi perversi ed incontrollabili.
Se in Turchia l’interlocutore era unico e solidamente assiso al controllo del Paese, la Libia è invece una polveriera nella quale sarà improbabile imporre una linea unitaria. Tajani auspica un’intesa con un’ipotesi di soluzione: “A Tripoli la guida politica e a Bengasi quella militare…”.
Ci si riuscirà? “Si deve fare”, replica il Presidente del Parlamento Europeo, “altrimenti non si viene a capo del problema…”.
Staremo a vedere….


Cerca nel giornale

Forbes riprende le nostre denunce sui rifiuti scomparsi

The EU's Borders And Stability Are At Risk

I RIFIUTI SCOMPARSI SULLE PAGINE DEL “ROMA”

IL ROMA 09/03/2017IL ROMA 04/03/2017IL ROMA 03/03/2017IL ROMA 02/03/2017

 Anche il “Roma”, il quotidiano più antico d’Italia (fondato nel 1862), dedica grande risalto ai 1.300 containers scomparsi. La prima pagina del giornale napoletano, “rimbalzata” a più riprese nelle “rassegne stampa” televisive di Rai News 24, di Sky Tg 24 e dei notiziari Mediaset, segnala come anche dalla Campania siano partiti rifiuti destinati all’esportazione transfrontaliera."


Anche il “Roma”, il quotidiano più antico d’Italia (fondato nel 1862), dedica grande risalto ai 1.300 containers scomparsi. La prima pagina del giornale napoletano, “rimbalzata” a più riprese nelle “rassegne stampa” televisive di Rai News 24, di Sky Tg 24 e dei notiziari Mediaset, segnala come anche dalla Campania siano partiti rifiuti destinati all’esportazione transfrontaliera.""

 Anche il “Roma”, il quotidiano più antico d’Italia (fondato nel 1862), dedica grande risalto ai 1.300 containers scomparsi. La prima pagina del giornale napoletano, “rimbalzata” a più riprese nelle “rassegne stampa” televisive di Rai News 24, di Sky Tg 24 e dei notiziari Mediaset, segnala come anche dalla Campania siano partiti rifiuti destinati all’esportazione transfrontaliera.""


 Anche il “Roma”, il quotidiano più antico d’Italia (fondato nel 1862), dedica grande risalto ai 1.300 containers scomparsi. La prima pagina del giornale napoletano, “rimbalzata” a più riprese nelle “rassegne stampa” televisive di Rai News 24, di Sky Tg 24 e dei notiziari Mediaset, segnala come anche dalla Campania siano partiti rifiuti destinati all’esportazione transfrontaliera."

L'INCHIESTA RIFIUTI SUI MEDIA EUROPEI

SYRILIFOTELEGRAPH.MK
  

ANCHE IN GRECIA TROVA ENORME RISALTO LA NOTIZIA DEI 1300 CONTAINERS SCOMPARSI

Guarda la prima pagina della CNN in lingua greca

"

 

CONTAINER SCOMPARSI, ANCHE IN GRECIA SI PARLA DELL'INCHIESTA

LINK AL SITO

"


L'INCHIESTA DI PIANETA ITALIA NEWS VIENE RIPRESA ANCHE IN MACEDONIA

Il Telegraf, uno dei web site più importanti del Paese, decide di approfondire le nostre rivelazioni.   

Gestione rifiuti: l'intervista del 2011 a Roberto Saviano

Scienza

Grazie a due nuovi test genetici il tumore non farà più paura

Politica

Europa sotto attacco. Le stragi dell'ISIS nel tempo del ramadam