Manovra 2018: Cambia la Web Tax

La Legge di Bilancio doveva arrivare in Aula martedì.Nuovo cambio per la Web Tax che passa dal 6% al 3%. Non colpirà l'e-commerce 

Via libera alla web tax: scatterà dal 2019 e potrà essere allargata al business to consumer.
La commissione Bilancio del Senato ha approvato l'emendamento alla manovra, a prima firma del presidente della Commissione Industria del Senato,
Massimo Mucchetti, riformulato, che punta a introdurre un'imposta al 6% sulle transazioni digitali relative a prestazioni di servizi tramite mezzi elettronici
che saranno individuati da un decreto del ministro dell'Economia da emanarsi entro il 30 aprile 2018. Sono escluse dall'imposta le imprese agricole,
i soggetti che hanno aderito al regime forfetario o al regime di vantaggio per i contribuenti di minore dimensione.
Non saranno più le imprese a operare da sostituti d'imposta ma gli intermediari finanziari, a partire dalle banche.
Dalla misura è atteso un gettito annuo, dal 2019, di 114 milioni di euro.


Cerca nel giornale

Articoli consigliati

Ultime news

Giovedì, 29 Dicembre 2016
2017, Italia a rischio?
Martedì, 29 Novembre 2016
Renzi e la battaglia finale sul referendum
Lunedì, 28 Novembre 2016
Una marcia in più contro il bullismo

Scienza

Grazie a due nuovi test genetici il tumore non farà più paura

Politica

Europa sotto attacco. Le stragi dell'ISIS nel tempo del ramadam