MATTARELLA, SECONDO GIRO DI ESPLORAZIONE PER FORMARE IL GOVERNO

Tocca a Figo ora verificare se con il PD ci sono i presupposti di alleanza per dare un governo al paese, dopo due mesi dalle elezioni.

Un mandato per esplorare una possibile intesa di Governo tra Movimento 5 Stelle e PD.

E' questo il compito affidato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Presidente della Camera Roberto Fico.

"Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Palazzo del Quirinale il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di un'intesa di maggioranza parlamentare tra il Movimento Cinque Stelle ed il Partito Democratico per costituire il Governo. Il Presidente della Repubblica ha chiesto al Presidente della Camera di riferire entro la giornata di giovedì" si legge in una nota del Quirinale.

"Mi metterò al lavoro da subito. Il punto fondamentale è partire dai temi e dal programma per l'interesse del Paese" ha dichiarato Fico al termine dell'incontro al Colle.


Luigi Di Maio leader pentastellato accetta la richiesta del Capo dello Stato e si prepara "a incontrare il Presidente della Camera per valutare la possibilità di questo percorso visto e considerato che dall'altra parte non hanno voluto ascoltare i loro stessi elettori che chiedevano a Salvini di fare questo passo. Questa è la settimana decisiva e sono molto ottimista perché non sarà un'alleanza: quello che valeva per la Lega, vale anche per il PD. Le condizioni non cambiano".

Non di fa attendere l'ira di Matteo Salvini. Il numero uno della Lega non nasconde il suo rammarico quando dichiara: "Sondare quale Governo? PS-5Stelle. Hanno perso in Italia, hanno perso in Molise, se ci date una mano straperderanno domenica in Friuli Venezia Giulia Io non voglio vedere Renzi, Serracchiani o la Boschi al governo per i prossimi cinque anni. Non è giusto, non è normale, non è rispettoso".


Scienza

Grazie a due nuovi test genetici il tumore non farà più paura

Politica

Europa sotto attacco. Le stragi dell'ISIS nel tempo del ramadam