CORONAVIRUS – E’ PANDEMIA O PSICOSI DI MASSA, O ENTRAMBI?

Dopo solo alcune settimane dai primi casi in Cina di Corona virus, anche in Italia abbiamo numeri consistenti , due morti e 132 contagi, 89 in Lombardia gli altri in Veneto. Sembra infatti che proprio in quella zona della padania si sia scatenato in modo aggressivo il diffondersi del virus. Si dice che un manager italiano proveniente dalla Cina per lavoro abbia causato il contagio. E’ chiaro e ormai dichiarato da tutti i virologhi che il coronavirus è fortemente predisposto alla diffusione veloce, da persona a persona, anche perché i portatori possono essere persone sane, senza sintomi particolari e addirittura non ancora attaccati dal virus. In ogni caso rifacendosi a quello che dicono i vari luminari, non è un virus estremamente pericoloso, o perlomeno non più pericoloso della famosa Sars di alcuni anni fa. Allo Spallanzani di Roma sono guariti i 2 turisti cinesi infetti, tra i primi a essere riconosciuti come tali, inoltre proprio loro hanno in qualche modo aiutato le nostre bravissime ricercatrici dello Spallanzani a isolare il virus e a cominciare a studiarlo in maniera più approfondita, sia per trovare le migliori terapie di urgenza, sia per cominciare a elaborare un possibile vaccino, che non sarà pronto comunque non prima di un anno e mezzo. Siamo in ogni caso nel bel mezzo di una crisi mondiale, economica, psicologica, sociale e anche politica, si perché la politica fa sempre il suo lavoro inutile di allarmismi, denigrazioni e condanne. Indica e accusa a destra e sinistra di non saper gestire la situazione e tanto altro, contribuendo così a creare confusione nella mente delle persone, in special modo quelle persone meno preparare a fare un’analisi, diciamo tutte quelle persone che si bevono tutte le fakenews dei social.


Scienza

Grazie a due nuovi test genetici il tumore non farà più paura

Politica

Europa sotto attacco. Le stragi dell'ISIS nel tempo del ramadam