ISRAELE IN FIAMME

Gerusalemme, non ci sarà incontro Pence-Abu Mazen

Ancora alta la tensione a Gaza e in Cisgiordania dopo la decisione Usa di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele: il bilancio degli scontri è di 4 palestinesi morti dopo i bombardamenti israeliani. Oltre 700 i feriti. Da Gaza almeno 600 palestinesi hanno lanciato bottiglie incendiarie e pietre contro i militari israeliani. Gli incidenti piu' gravi a Betlemme e a Tulkarem. E intanto il consigliere diplomatico di Abu Mazen ha confermato che il presidente palestinese non incontrerà il vicepresidente americano Pence in occasione del viaggio di quest'ultimo in Medio Oriente. Defezioni anche da parte del primate cristiano copto e dal grande imam della moschea di Al Azhar a Il Cairo.

 


Cerca nel giornale

Articoli consigliati

Scienza

Grazie a due nuovi test genetici il tumore non farà più paura

Politica

Europa sotto attacco. Le stragi dell'ISIS nel tempo del ramadam